Archive for luglio 2021

Free Hosting, registriamo un dominio gratuitamente

Posted on 19 luglio 2021. Filed under: Senza categoria |

 

In questo articolo vedremo, o proveremo a fare, visto che altri tentativi con altri siti sono andati a vuoto, come registrare e attivare gratuitamente un dominio.

Voglio provare Free Hosting No Ads. Andiamo su https://freehostingnoads.net/

 

 

image

 

Poi andiamo su https://freehostingnoads.net/signup.php

 

image

 

image

Compiliamo i nostri dati anagrafici e scegliamo una password.

 

image

Riceviamo una mail, clicchiamo sul link per confermare l’account.

image

 

image

 

Alla fine però domini gratis non ce ne sono. Solo l’account è gratuito.

Mi sa di mezzo imbroglio. Alla prossima, con un altro sito che dice di fare free Hosting.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Prima Preview di Visual Studio 2022

Posted on 18 luglio 2021. Filed under: Senza categoria |

 

Venerdì 16 luglio 2021 Microsoft ha annunciato la disponibilità della prima Preview di Visual Studio 2022.

Lo si può scaricare da https://visualstudio.microsoft.com/it/vs/preview/vs2022/ mentre non c’è per gli iscritti a My Visualstudio.

Una volta scaricato il file (io ho scaricato la versione Enterprise) lo voglio installare sulla prima preview di Windows 11, che ho installato nei giorni scorsi.

La prima schermata che ci apparirà sarà questa:

image

 

Clicchiamo su Continua.

VirtualBox_WINDOWS 11_17_07_2021_12_32_08

Dopo alcuni minuti di attesa (sto facendo il tutto su macchina virtuale)

si apre questa finestra:

image

Io seleziono tutto per poi provare tutti i tipi di progetto.

image

 

Sulla macchina virtuale l’installazione ha impiegato diverse ore, ma spero che poi installato su una macchina host sia molto più veloce.

 

La prima schermata che ci appare è questa:

image

 

image

 

Poichè io uso Visual Studio principalmente per applicazioni Desktop WPF, vediamo cosa abbiamo dalla ricerca:

Possiamo scriverle sia utilizzando .NET Framework che .Net Core, come già lo è con VS 2019.

Notate con VS 2022 possiamo scrivere applicazioni con .NET Framework 4.8

image

 

 

Da un punto di vista grafico l’interfaccia utente è uguale:

image

L’unica cosa che salta subito all’occhio è la barra di scorrimento con l’anteprima del codice, sia sullo XAML

image

 

che sul Code behind:

image

 

L’esecuzione poi della mia prima applicazione in VS 2022 funzione senza particolari novità visive.

 

Vedremo in successivi articoli le varie novità e proverò a fare i porting dei miei progetti gestionali in VS 2022 con il .NET Framework 4.8 o magari al più recente .NET Core.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Novità grafiche di Windows 11

Posted on 18 luglio 2021. Filed under: Senza categoria |

Smanettando sulla prima Preview di Windows 11, ecco alcune novità grafiche, che mi sono capitate a occhio.

Passaggio da una finestra all’altra tramite ALT+TAB:

VirtualBox_WINDOWS 11_18_07_2021_09_09_21

 

 

Schermata degli aggiornamenti:

image

 

Barra delle applicazioni:

image

Notate che questa è allineata al centro e non più a sinistra. Già io di abitudine vado a cliccarci a sinistra, credo che l’utente abbia molta difficoltà ad abituarsi.

 

Widget:

image

 

 

Cortana:

image

 

 

Menu Start:

image

 

 

Nuove icone:

image

 

Nuove icone anche nel pannello di controllo:

image

 

Nuova schermata di Impostazioni:

image

 

image

 

image

 

 

 

Anche le singole finestre hanno cambiato aspetto:

image

 

Per ora mi fermo qua.

Devo dire che da un punto di vista grafico Windows 11 è proprio carino ma temo che possa diventare come Windows Vista: rispetto a XP era molto più bello esteticamente ma con tanti problemi di compatibilità.

Qua prevedo due cose e se fosse possibile, consiglierei a Microsoft 2 cose: rendere facoltativo il chip TPM 2.0 e rimettere l’allineamento a sinistra del menu Start e della barra delle applicazioni.

Alla prossima.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Installazione di Windows 11

Posted on 14 luglio 2021. Filed under: Senza categoria |

Come sapete, il 24 giugno 2021 Microsoft ha presentato Windows 11, il suo nuovo sistema operativo, che sarà il successore di Windows 10 (uscito ormai ben 6 anni fa) ma aggiornato spesso con le varie build.

Gli Insider avranno Windows 11 direttamente tramite Windows Update, ma non tutti.

Infatti, a differenza di Windows 10, cambiano i requisiti hardware per poterlo installare.

Il requisito più importante è il TPM 2.0.

TPM sta per Trusted Platform Modue ed è un chip che può essere sul processore o sulla scheda madre dedicato alla sicurezza informatica.

I vantaggi nell’usare TPM sono:

  • Gestire, memorizzare e limitare l’uso delle chiavi di crittografia.
  • La tecnologia viene utilizzata per identificare il dispositivo della piattaforma con la chiave RSA (sistema crittografico) univoca di autoscrittura del TPM.
  • Mantenere l’integrità della piattaforma memorizzando le misure di sicurezza.

 

 

Per verificare se il proprio sistema è compatibile TPM 2.0 bisogna procedere in questo modo:

1) Aprire Powershell con diritti di amministratore;

2) digitare: get-tpm

Se otteniamo una schermata come questa:

image

 

vuol dire che il sistema non ha il chip, mentre se otteniamo una schermata come questa:

image

Vuol dire che il sistema ha il chip ed è attivo ma vediamo la versione.

Andiamo quindi su gestione dispositivi e vediamo la versione:

image

 

Con la versione 1.2 non possiamo installare la Preview dal canale dedicato agli Insider, come anche ci viene segnalato nella relativa pagina:

image

 

 

[Update] Anche su PC che non soddisfano i requisiti TPM 2.0, parte comunque il download e installazione.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Windows Update C Aggiornamenti disponibili Ultimo controllo: ieri, 19:49 Windows 11 nsider Preview 10.0.22000.65 (co_release) Stato: Download in corso 0%"

[/Update]

Rettifica della rettifica: il download parte ma poi appare la schermata che il computer non è compatibile e riparte da capo a fare il download. Anche creando le 3 chiavi nel registro di sistema.

 

Per provare quindi in anteprima Windows 11, bisogna eseguire una installazione pulita.

Guardando in giro sulla rete, ho trovato che si può anche andare a modificare il registro di Windows come segue:

  • HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\Setup e creare un nuovo valore Chiave (facendo click su Setup) e chiamarla LabConfig
  • Ora al suo interno creare tre valori DWORD 32 BIT chiamandoli:
    • BypassTPMCheck assegnando valore 1
    • BypassRAMCheck assegnando valore 1
    • BypassSecureBootCheck assegnando valore 1 (vedere immagine sotto per panoramica chiavi-valori)

 

Io non ho provato questa strada ma eseguirò una installazione pulita con Virtualbox.

La Iso di Windows 11, la possiamo scaricare da https://mega.nz/file/Y89zXQ5T#SCDdRfh6MtGPkMa49EGy81GqOhPZSGZEo4dTRZOqfyc

 

Creiamo ora la macchina virtuale in Virtualbox:

image

 

 

image

 

 

 

image

 

 

image

 

Facciamo partire ora la macchina virtuale.

 

image

 

 

Notate il logo nuovo di Windows, con i quadretti della stessa dimensione.

 

image

 

image

Procedo senza mettere il codice seriale.

 

image

 

image

image

image

E fino a qua niente di nuovo, rispetto a Windows 10. Le novità vengono da adesso in poi.

 

image

 

image

image

 

image

image

 

image

 

image

Io imposto uso personale.

 

image

 

image

image

 

 

image

image

image

image

 

image

image

image

image

Peccato che non ci sia l’opzione sviluppatore/sistemista, visto che uso il PC per fare assistenza e sviluppare…

image

 

Finalmente ha finito di fare domande e possiamo gustare il nuovo sistema operativo di Redmond.

image

 

image

Quali saranno?

image

Bene.

image

Eccolo

image

Che bello.

image

Nuovo menu Start

 

image

Nuove icone

 

 

image

 

Avremo tempo e modo di studiarlo e vedere le varie funzionalità che scriverò nei successivi articoli.

Per ora è tutto.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...