Archive for novembre 2016

Installazione e primo sguardo di Visual Studio 2017 RC

Posted on 20 novembre 2016. Filed under: Senza categoria |

In occasione dell’evento Connect(); 2016, avvenuto a New York dal 16 al 18 Novembre 2016 ci sono stati diversi annunci.

Uno di questi è il rilascio di Visual Studio 2017 RC (notate che ha cambiato nome, da Visual Studio 15).

Lo scarichiamo da https://www.visualstudio.com/vs/visual-studio-2017-rc/.

Noi abbiamo scaricato la versione Enterprise.

Una volta scaricato, lanciamo il Setup.

Notiamo che la prima schermata che ci viene mostrata è questa:

image

 

Clicchiamo su Continua:

image

 

 

Poiché sul mio pc avevo già installato una Preview, mi obbliga a disinstallarlo, cosa che faremo.

 

image

 

Disinstallazione Preview in corso:

image

 

 

Notare anche che se attualmente è aperto Visual Studio 2015, l’installazione della Release Candidate non potrà procedere.

image

 

Chiudiamo Visual Studio 2015 e procediamo con l’installazione selezionando tutti i pacchetti.

 

image

Ricordo che ancora nella RC appare l’errore di installazione se il nome utente non è di una sola parola.

 

Quando poi l’installazione è completata, otterremmo questa schermata:

image

 

Riavviamo il computer e vediamo giusto un paio di novità.

Scriverò in seguito poi articoli specifici sulle novità, ma qui ne vediamo giusto un paio.

Avviamo dopo il riavvio Visual Studio 2017 RC.

La prima schermata sarà questa:

image

Per ora non accediamo, non ci interessa e quindi clicchiamo su “Non ora, forse in seguito.”

Abbiamo ora questa schermata:

image

 

Scegliamo il tema che più ci piace e avviamo quindi Visual Studio.

image

 

Ed ecco avviato Visual Studio 2017 RC

 

image

 

image

 

Creiamo una piccola applicazione in Wpf in C#.

Scriviamo ora questo codice, dopo aver creato un pulsante:

 

    private void Button_Click(object sender, RoutedEventArgs e)
    {
        string stringa = "Hello World";
        MessageBox.Show(stringa);

    }
}

 

 

Andiamo poi sul Menu Test poi Live Unit Test e quindi su Start.

Vediamo questi caratteri sulla sinistra, che indicano il risultato del test oppure se il codice è coperto da qualche test:

 

image

 

Creiamo quindi un Unit Test ed ecco i risultati:

image

 

image

 

Altra novità è la nuova finestra del “trova tutti i riferimenti”

image

 

Per ora ci fermiamo qua per non appesantire troppo l’articolo.

Vedremo in successivi articoli, dettagli e tutorial sulle novità di Visual Studio 2017.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Connect(); 2016, l’evento Microsoft per gli sviluppatori

Posted on 20 novembre 2016. Filed under: Senza categoria |

Come ben sapete, si è svolto a New York, dal 16 al 18 Novembre 2016 il Connect 2016, l’evento dedicato agli sviluppatori (non solo) Microsoft.

Eh si, perché se fino a 2-3 anni fa era un evento dedicato ai soli sistemi Microsoft, con la politica di Nadella, Microsoft si è aperta verso gli altri sistemi operativi e piattaforme.

Piaccia o non piaccia, il 16 Novembre è una data da segnare sui libri si scuola, farà la storia dell’informatica.

I grossi colossi che si sono fatti la guerra per sempre, ora collaborano tra di loro.

E così ecco che tra gli annunci, ci sono che Microsoft aderisce ora alla Linux Foundation, l’arrivo nella .NET Foundation di Google, il rilascio della Preview di Visual Studio 2017 per Mac, Sql Server per Linux, Visual Studio Mobile Center, il supporto su Visual Studio anche per sistemi mobile Tizen.

E spero di non aver dimenticato altro.

Poi ci sono le novità tecniche anche per programmatori Microsoft, come gli aggiornamenti per lo sviluppo di applicazioni Universal Windows, Desktop Windows, la conversione di applicazioni Windows Desktop in applicazioni Universali e altro ancora.

Sicuramente il fallimento di Windows Phone ha portato Microsoft a operare in queste cose, ma io che ho fatto la “guerra” a chi usava il Mac, ora devo dire “Che bello il Mac”. Certo, per voce del business lo dovrò per forza imparare e usarlo, come anche ho sempre detto che “mai comprerò un Samsung”. Visto la quota di mercato di Android, è da pazzi dire ancora così…

 

Di seguito qualche link ai video dell’evento:

https://channel9.msdn.com/Events/Connect/2016/117 What’s new for Desktop Developers in Visual Studio 2017

https://channel9.msdn.com/Events/Connect/2016/110 What’s new for UWP developers in Visual Studio 2017?

https://channel9.msdn.com/Events/Connect/2016/144 Xamarin.Forms: Native Android, iOS, and Windows apps in C#

https://channel9.msdn.com/Events/Connect/2016/105 New Features in C# 7.0

https://channel9.msdn.com/Events/Connect/2016/198 Using the Desktop Bridge to bring desktop apps to the Windows Store

 

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Rilasciata la Build 14971

Posted on 19 novembre 2016. Filed under: Senza categoria |

Microsoft ha rilasciato la build 14971 di Windows 10 Creators Update a tutti gli iscritti al programma Windows Insider che hanno optato per l’opzione Fast Ring. La nuova build è dedicata esclusivamente al mondo PC Desktop e non è disponibile per i possessori di uno smartphone Windows 10 Mobile. In questa nuova build di Windows 10 gli Insider potranno trovare alcune novità interessanti.

Innanzitutto arriva il supporto ai libri digitali in formato EPUB all’interno del browser Edge. Tutti i libri digitali non protetti in questo formato potranno essere letti direttamente dal browser senza dover utilizzare un programma di terze parti. Aprendo un libro digitale, il browser visualizzerà un’interfaccia di lettura dedicata da cui sarà possibile personalizzare l’esperienza di lettura variando alcuni parametri come, per esempio, la dimensione del testo. Disponibili tre temi grafici ed è possibile utilizzare i segnalibri. Attraverso Cortana, inoltre, gli utenti potranno ricercare una parola ed il suo significato. Edge, dunque, diventa in Windows 10 anche il baricentro per la lettura di tutti gli e-book.

A partire da questa build di Windows 10 Creators Update, l’applicazione Paint 3D, in versione Preview, viene precaricata e va a sostituire la vecchia applicazione Paint. L’applicazione, al momento, presenta la sola lingua inglese. Il supporto ad altre lingue arriverà successivamente. Sempre a partire dal rilascio di questa nuova build, Remix 3D Preview arriva in Austria, Belgio, Danimarca, Germania, Irlanda, Paesi Bassi, Norvegia, Svezia e Svizzera.

 

PowerShell è, adesso, la nuova Shell definitiva di Windows 10. Il vecchio Prompt dei comandi sarà, comunque, sempre utilizzabile. Migliorato anche l’inpunt nella lingua cinese e giapponese. Inoltre, l’applicazione “Ottiene Office” si aggiorna e diventa una sorta di Hub attraverso il quale gli utenti potranno visualizzare tutti i loro documenti e lanciare le applicazioni Office.

Non mancano, poi, correttivi e miglioramenti delle prestazioni. Trattandosi, comunque, di una build di sviluppo, il suggerimento è quella di utilizzarla solamente su macchine adibite ai test e non su computer utilizzati per lavoro.

 

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Mio nuovo articolo sul Wiki Technet

Posted on 17 novembre 2016. Filed under: Senza categoria |

Ho pubblicato un nuovo articolo sulla carrellata di controlli, librerie e trucchi per applicazioni Desktop WPF.

Questa volta si parla di un tool di controlli non rilasciati nella versione ufficiale, sviluppati dall’azienda Xceed che implementa nuove funzionalità nei controlli standard o aggiunge nuovi controlli.

Il link all’articolo è: http://social.technet.microsoft.com/wiki/contents/articles/36274.wpf-toolkit.aspx

 

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Rilasciata la Build 14965

Posted on 14 novembre 2016. Filed under: Senza categoria |

Microsoft ha rilasciato nei giorni scorsi la Build 14965 di Windows 10 per gli Insider.

Questo il changelog ufficiale:

 

Il changelog ufficiale di Windows 10 Insider Preview Build 14965 – Versione PC

  • Sistemato un problema che causava il crash di Internet Explorer 11
  • Sistemato un problema relativo a Cortana in francese
  • Miglioramenti grafici con i comandi Win+L durante il gameplay a schermo intero
  • Aggiornata la finestra di dialogo dell’arresto del sistema
  • Sistemato un problema che impediva la corretta visualizzazione di alcuni elementi nella barra delle notifiche
  • Sistemato un problema con Esplora File che andava in crash quando veniva creata o rinominata una cartella di rete
  • Sistemato un problema che restituiva degli errori durante la visualizzazione del testo in Outlook Calendar dal Menu Start
  • Sistemato un problema che mostrava file da 0 byte in Esplora file dopo la loro cancellazione
  • Sistemato un problema che mostrava la Lock Screen di default dopo il log-in
  • Risolto un problema che causava il crash ddi Esplora file dopo aver cliccato sull’app del Task Manager
  • Le scorciatoie di avvio e le cartelle di Esplora file salvate come pin vengono preservate dopo l’aggiornamento
  • Sistemato un problema con le animazioni di Groove Music e XAML
  • Sistemato un problema che causava il crash di Cortana quando si creava un appuntamento
  • Sistemato un problema con Mirror’s Edge
  • Sistemato un problema con la lingua giapponese

 

Il changelog ufficiale di Windows 10 Insider Preview Build 14965 – Versione Mobile

  • Sistemato un problema con Cortana in lingua francese
  • Risolto un problema che provocava il crash di Cortana con gli appuntamenti
  • Migliorate le performance dei testi in indiano
  • Sistemato un problema che affliggeva il Data Usage Settings
  • Sistemato un problema con l’Assistente Vocale che non restituiva il feedback durante l’interazione con gli slider
  • Sistemato un problema di migrazione che rendeva Edge inutilizzabile

 

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

L’infrastruttura in BlueMix

Posted on 9 novembre 2016. Filed under: Senza categoria |

Vediamo in questo articolo l’ultima parte delle categorie in BlueMix: l’infrastruttura.

Una volta fatto il login andiamo nella Dashboard a questo indirizzo: https://console.eu-gb.bluemix.net/catalog/?category=infrastructure#

 

Abbiamo quattro tipi diversi di infrastruttura:

1) Calcola: dispositivi di calcolo

image

 

2) Archiviazione: Storage

image

 

3) Rete

image

 

4) Sicurezza

image

 

 

Per tutte e quattro le sezioni dobbiamo eseguire un upgrade di Account per poter creare qualunque fra queste voci.

Terminiamo quindi qua l’articolo, non volendo fare l’aggiornamento dell’account e tenendo la Trial di 30 giorni.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Nuovo articolo Spotlight

Posted on 8 novembre 2016. Filed under: Senza categoria |

E’ online il mio nuovo articolo su Spotlight del martedì.

Questa settimana si parla di WpfWindow.

Il link è questo: https://blogs.technet.microsoft.com/wikininjasit/2016/11/08/article-spotlight-nuovo-articolo-della-serie-di-articoli-su-wpf-it-it/

 

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Creazione di un server virtuale in BlueMix

Posted on 8 novembre 2016. Filed under: Senza categoria |

Nuovo articolo della serie “Conosciamo BlueMix”.

 

In questo articolo spiegherò come creare un server virtuale.

(In realtà vedremo i passaggi ma non lo creeremo per il motivo che sarà spiegato alla fine dell’articolo).

Una volta fatto il login andiamo nella nostra Dashboard e quindi dal menu, cliccare su Server virtuali.

Il link diretto è questo: https://console.eu-gb.bluemix.net/dashboard/vms

 

Avremo una schermata come questa:

image

 

Clicchiamo quindi sul pulsante blu Create.

Nella schermata successiva vedremo le 5 tipologie di server virtuali che possiamo creare.

image

 

1) Server Bare Metal mensile: i server Bare metal forniscono la potenza allo stato puro richiesta per workload con intenso utilizzo di processori e intensa attività di I/O su disco. Questi server sono dotati del più completo pacchetto di funzioni e servizi standard.

2) Server Bare Metal orario: i server Bare metal forniscono la potenza allo stato puro richiesta per workload con intenso utilizzo di processori e intensa attività di I/O su disco. Questi server sono dotati del più completo pacchetto di funzioni e servizi standard.

3) Server virtuale mensile (nodo pubblico): i server virtuali forniscono un grado superiore di personalizzazione, trasparenza, prevedibilità e automazione e si integrano senza interruzioni con i server Bare Metal IBM.

4) Server virtuale orario (nodo pubblico): i server virtuali forniscono un grado superiore di personalizzazione, trasparenza, prevedibilità e automazione e si integrano senza interruzioni con i server Bare Metal IBM.

5) Soluzioni VMware

 

Purtroppo scopriamo che con l’account di prova non si possono creare server virtuali. Bisogna necessariamente eseguire un upgrade dell’account,dando le informazioni come la carta di credito.

 

image

 

image

Non ci sarà alcun addebito, finché non sarà oltrepassata la soglia.

 

image

 

 

Poichè lo scopo della serie di articoli è fare una carrellata su BlueMix, con un account Trial, sono costretto a sospendere qua l’articolo.

Pensavo di non pubblicare l’articolo, però se uno è incuriosito può arrivare fino a qua, dare tutti i suoi dati e quindi proseguire.

Non rientra per ora nei miei piani fare l’upgrade di Bluemix, almeno per ora.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Creazione di un contenitore in BlueMix

Posted on 6 novembre 2016. Filed under: Senza categoria |

In questo quinto articolo su BlueMix, vediamo come creare un contenitore.

 

Una volta fatto il login, andiamo a questa pagina: https://console.eu-gb.bluemix.net/dashboard/containers

Ovviamente se non abbiamo mai creato  nulla, apparirà una schermata come questa:

 

image

 

Clicchiamo quindi su Create.

Abbiamo la possibilità di sceglierne fra 5.

 

image

 

Proviamo a selezionare il priimo: ibm-integration-bus

Otterremo prima una schermata come questa:

image

 

Dobbiamo adesso inserire i parametri come il nome, le dimensioni, gli indirizzi IP, le porte.

 

image

 

Io ad esempio ho configurato così:

image

 

Clicchiamo poi sul pulsante Crea

image

 

Potrebbe apparire questa finestra:

image

 

Per risolvere il problema, sono andato nella gestione delle organizzazioni e creato un nuovo spazio.

Adesso l’operazione è andata a buon fine.

 

image

 

Vediamo che lo stato è arrestato.

Lo avviamo.

image

 

Richiediamo l’IP pubblico:

image

 

Abbiamo visto in questo articolo come creare un contenitore e come avviarlo.

Nel prossimo articolo vedremo come creare un server virtuale.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Creazione di un servizio in BlueMix

Posted on 4 novembre 2016. Filed under: Senza categoria |

Quarto articolo su BlueMix. In questo articolo creeremo un servizio e vedremo poi come usarlo.

Andiamo su Bluemix, facciamo il login, andiamo su Servizi e otteniamo una schermata come questa:

image

 

Prima di creare un servizio dovremo aver già creato un’applicazione.

Come possiamo vedere dalla figura, abbiamo la possibilità di creare “al volo” 6 servizi bypassando la scelta tra gli altri.

I sei servizi sono:

1) Internet of Things Platform: questo servizio è l’ hub di tutti i componenti di IBM IoT e rappresenta il punto in cui è possibile configurare e gestire i propri dispositivi connessi, in modo che le app possano accedere ai propri dati live e cronologici.

2) AlchemyAPI: un servizio AlchemyAPI che analizza il testo non strutturato e il contenuto dell’immagine

3) API Connect: crea, gestisce, applica ed esegue le API.

4) Cloudant NoSQL DB: Cloudant NoSQL DB fornisce l'accesso a un livello di dati JSON NoSQL interamente gestito che è sempre attivo. Questo servizio è compatibile con CouchDB ed è accessibile tramite una semplice interfaccia HTTP per i modelli di applicazioni mobili e Web.

5) Mobile Client Access: ottimizzare accuratamente le applicazioni mobili con analitiche operative e verificare che le comunicazioni con i sistemi di back-end siano sicure.

6) Natural Language Classifier: Natural Language Classifier esegue una classificazione del linguaggio naturale sui testi delle domande. Un utente può procedere all’apprendimento dei dati in modo da prevedere la classe appropriata per una domanda inoltrata.

 

Proveremo un altro servizio. Clicchiamo quindi sul pulsante blu Create.

Abbiamo una marea di servizi da creare tra quelli presenti.

Proveremo il meteo, quindi andremo sul servizio seguente:

image

Saremo quindi portati alla pagina con la descrizione del servizio:

Leggiamo la descrizione e fare attenzione ai paesi dove il servizio non può essere acquistato.

image

image

image

Decidiamo il nome del servizio e delle credenziali:

image

Dopo qualche secondo il servizio è stato creato:

image

Vediamo infatti nella Dashboard:

image

 

Clicchiamo ora su “Credenziali del servizio”

image

 

{
"username": "",
"password": "",
"host": "twcservice.mybluemix.net",
"port": 443,
"url": https://48e1ea88-7a20-42a1-b10e-ebdd7152f20f:rscomCc9H1@twcservice.mybluemix.net
}
 

Clicchiamo su Connessioni.

image

 

Creiamo quindi una connessione. Clicchiamo sul pulsante blu.

Lui ci trova le applicazioni esistenti:

image

 

Clicchiamo sull’unica esistente, quella che abbiamo usato per l’articolo precedente.

Otteniamo un messaggio come il seguente:

image

 

Prepariamo di nuovo l’applicazione.

image

Riavviamo di nuovo l’applicazione.

Ecco l’applicazione che è stata avviata:

image

 

Ed ecco l’applicazione connessa al servizio:

image

 

Per ora mi fermo qua.

In un prossimo articolo vedremo la relazione tra applicazione e servizio.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

« Articoli precedenti Articoli Successivi »

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...