Archive for novembre 2014

Apache Cordova

Posted on 30 novembre 2014. Filed under: Senza categoria |

In questo articolo vedremo l’uso di Apache Cordova. Prima di tutto vediamo cosa è e a cosa serve.

 

Apache Cordova è un insieme di strumenti che permettono di sviluppare applicazioni destinate a Windows Phone, Android e iOs. In pratica grazie a questo strumento, disponibile da Visual Studio 2013 Update 4, ogni sviluppatore potrà creare app cross-platform.

Questi sono i dispositivi supportati:

  • Android 4+
  • iOS 6, iOS 7, iOS 8
  • Windows 8.0 and Windows 8.1 Store
  • Windows Phone 8.0 and Windows Phone 8.1

 

Questi sono i requisiti:

Supported Operating System

Windows 7, Windows 8.1, Windows Server 2012 R2

    Other Requirements:

    • Visual Studio 2013 Update 4, with the following features installed: "Tools for Maintaining Store apps for Windows 8" and "Windows Phone 8.0 SDK".
      • Note: Before installing Visual Studio 2013 Update 4, you must uninstall Multi-Device Hybrid Apps for Visual Studio 2013 CTP2.0, if you have that installed.
    • For the Windows Phone emulators, Windows 8.1 (x64) Professional edition or higher, and a processor that supports Client Hyper-V and Second Level Address Translation (SLAT).
    • For the Android emulator, a processor capable of supporting the Intel HAXM driver is recommended.
    • For iOS app development, an Apple Mac capable of running OSX Mavericks and Xcode 6.1, and an active iOS Developer Program account.

 

E questo è il link di supporto: http://www.visualstudio.com/en-us/explore/cordova-vs.aspx

 

Apache Cordova era già disponibile, ma ora è stato integrato in Visual Studio. Così per chi ha già familiarità con questo ambiente di sviluppo targato Microsoft, ed è abituato a usare questo strumento per creare le proprie app, ora potrà scriverle anche per altri dispositivi non Microsoft.

Vediamo come funziona.

Per chi ha già installato Visual Studio 2013 Update 4, basta aprirlo, creare un nuovo progetto e selezionare il relativo tipo di progetto, come nella seguente figura.

image

La prima volta si dovrà eseguirne l’installazione, altrimenti lo si potrà fare da questo link: http://www.microsoft.com/en-us/download/details.aspx?id=42675

 

Proviamo a vedere l’installazione dal file scaricato. Lo lanciamo e vedremo la classica finestra:

 

 

image

 

Ovviamente Visual Studio deve essere chiuso per proseguire l’installazione.

 

Procediamo

 

image

 

Accettiamo la licenza e poi clicchiamo su Next. Il setup richiede 6 GB di spazio libero.

 

Come possiamo vedere saranno installate un bel pò di tools.

 

image

 

image

 

image

 

Ecco che dopo l’installazione, riapriamo Visual Studio 2013 e nei Template di un nuovo progetto troviamo ora disponibile il “Blank App (Apache Cordova)”

Lo selezioniamo e creiamo il progetto.

 

image

 

Cambiamo giusto un paio di cose nel file html.

 

<!DOCTYPE html>
<html>
<head>
    <meta charset="utf-8" />
    <title>Crystalweb</title>

    <!– BlankCordovaApp1 references –>
    <link href="css/index.css" rel="stylesheet" />
</head>
<body>
    <p>First Android App developed :-)</p>

    <!– Cordova reference, this is added to your app when it’s built. –>
    <script src="cordova.js"></script>
    <script src="scripts/platformOverrides.js"></script>

    <script src="scripts/index.js"></script>
</body>
</html>

 

e vediamo gli emulatori disponibili:

image

 

Io ho installato solo l’Android SDK e questi sono gli emulatori disponibili. Andrà però installato tutto per evitare di avere qualche problema nella compilazione e nella distribuzione.

 

Articolo scritto da Piero Sbressa (www.crystalweb.it) e Carmelo La Monica, Microsoft Contributor (http://community.visual-basic.it/carmelolamonica/default.aspx)

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Christmas Gift

Posted on 30 novembre 2014. Filed under: Senza categoria |

E’ da pochi minuti sul Windows Store, la versione 2.1.0 dell’App Christmas Gift per Windows Phone.

 

Christmas Gift permette di gestire i regali che vorrai fare a Natale a parenti e amici. Le novità della versione 2014 sono, a parte la grafica, la possibilità di avere l’archivio anno per anno e di filtrare la lista dei regali fatti in base al nome.

Christmas Gift è nata dalla collaborazione tra Piero Sbressa (che ha avuto l’idea) e Carmelo La Monica, che ha come sempre messo in pratica la realizzazione del progetto.

La potete scaricare qua: http://www.windowsphone.com/it-it/store/app/crystalweb-christmas-gift/9d109f6c-74f8-45ee-af53-ddf9d2381b59

mentre su http://christmasgift.crystalweb.it/ troverete la pagina di supporto.

Abbiamo anche la pagina su Facebook, https://www.facebook.com/pages/Christmas-Gift/1517745381780016

Ma le novità non finiscono certo qua, abbiamo in cantiere altri miglioramenti e altre sorprese. Continuate a seguirci.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Installazione di Visual Studio 2013 Update 4 e funzionalità

Posted on 30 novembre 2014. Filed under: Senza categoria |

In questo articolo installiamo Visual Studio 2013 Update 4 e vedremo le novità, provandole una ad una.

Prima di tutto vediamo le novità:

Visual Studio updates:

  • CodeLens
  • C++ Diagnostics
  • JavaScript IntelliSense
  • Microsoft ASP.NET and Web Tools
  • Application Insights
  • Developer License Renewal

Team Foundation Server updates:

  • Release Management
  • Test
  • Version control
  • Plan and track work
  • Access level name changes and feature access

Microsoft SQL Server Database Tooling updates:

  • Updates

Other changes:

  • Bug Fixes & Known Issues

In addition, several Visual Studio 2013 products are available for download with Update 4, including the following:

  • Azure SDK for .NET 2.5
  • Team Explorer Everywhere 2013 Update 2
  • Visual Studio Tools for Unity (VSTU) 2.0 Preview
  • Kinect for Windows 2.0 SDK RTW
  • Visual Studio Tools for Apache Cordova CTP3
  • Office Developer Tools for Visual Studio 2013
  • TypeScript 1.3
  • Visual Studio Community 2013

 

Una delle novità più interessanti è Visual Studio Tools for Apache Cordova CTP3 che permette di creare app cross-platform per iOs, Android e Windows Phone. (Questa parte la vedremo poi in dettaglio in un altro articolo).

Una volta scaricato il file ISO (sono ben 5,82 GB, oppure quella web da 1 MB) lo lanciamo. Preferisco in questo articolare installare la ISO per evitare poi di perdere tempo a scaricare i componenti necessari.

Il contenuto della root del cd è proprio minima.

image

Lanciamo quindi il file VS20134exe.

 

image

 

Accettiamo le condizioni e clicchiamo quindi su INSTALLA

 

image

 

 

Ed ecco che dopo circa un 50 minuti finisce:

image

 

Avviamo e vediamo le novità.

image

 

 

Questa è una:

image

 

La possibilità di creare App per Android, iOs e Windows Phone.

 

 

image

 

Intellisense nel linguaggio Javascript.

In un prossimo articolo vedremo in dettaglio Apache Cordova.

 

Articolo scritto da Piero Sbressa (www.crystalweb.it) e Carmelo La Monica, Microsoft Contributor (http://community.visual-basic.it/carmelolamonica/default.aspx)

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Christmas Songs

Posted on 29 novembre 2014. Filed under: Senza categoria |

E’ da poche ore sul Windows Store la versione 2.1.0 per Windows Phone 8 e8.1 di Christmas Songs.

Potete trovare informazioni sull’app qua: http://christmassongs.crystalweb.it/ e scaricarla da qui: http://www.windowsphone.com/it-it/store/app/christmassongs/6db65866-3dca-459f-83b9-d0884a390c66

 

Ricordiamo che Christmas Songs permette l’ascolto di alcuni brani dal tema natalizio remixati da due ottimi produttori milanesi della etichetta discografica Play Record.

Qua di seguito alcune schermate:

 

 

 

L’app è stata realizzata da un’idea di Piero Sbressa, ed è diventata realtà grazie ai due produttori Giampaolo Pasquile e Michele Garruti che ci hanno prestato i brani e a Carmelo La Monica che ha codificato il tutto (anzi, preferisco dire che ha “cisciarpato” il tutto Sorriso)

E non è finita qua… coming soon altre novità.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Connessione a un dispositivo tramite sensore TI CC2541

Posted on 8 novembre 2014. Filed under: Senza categoria |

In questo articolo vediamo come creare una App che si connetta al sensore della Texas Instruments CC2541, del quale potete vedere caratteristiche e montaggio in questo articolo: https://pieer11.wordpress.com/2014/11/01/texas-instruments-cc2541-sensortag/

 

C’è da dire prima che il SensorTag comunica solo su dispositivi 4.0 e per quanto riguarda Windows Phone dobbiamo fare una premessa.

I modelli Lumia della serie x20 non supportano di default il Bluetooth 4.0 (a esclusione del 1020 che già nativamente lo supporta).

Ma basta semplicemente installare l’aggiornamento Lumia Black (http://conversations.nokia.com/2014/01/09/lumia-black-update/) per avere il supporto a Bluetooth 4.0.

Mentre vediamo che nella pagina delle istruzioni per il montaggio non troviamo nulla su Windows Phone, abbiamo dei link per iOs e Android.

Per iOs il link è:  https://itunes.apple.com/us/app/ti-sensortag/id552918064?mt=8  mentre per android è https://play.google.com/store/apps/details?id=com.ti.ble.sensortag e https://play.google.com/store/apps/details?id=sample.ble.sensortag

E Windows Phone? Niente paura, c’è la soluzione.

Eseguiamo la stessa ricerca anche sul portale windowsphone.com (http://www.windowsphone.com/it-it/search?q=TI++Bluetooth++SensorTag+) ed ecco che ci saranno mostrate due applicazioni gratuite ed una a pagamento. Una delle due gratuite è una demo su come funziona il SensorTag (http://www.windowsphone.com/it-it/store/app/ti-sensortag/b88323c5-6e1b-4e6a-a9ae-dd2d3ba14790) ed ha il codice sorgente su CodePlex.

wp_ss_20141101_0001

Scarichiamo l’app  in modo da avere un’idea su come funziona e quali sono le varie schermate che ci interessano. Dopodiché andremo ad analizzare il codice scaricato da Codeplex. Infine creeremo da zero una app per la rilevazione dei dati del sensore.

wp_ss_20141101_0002

Una volta scaricata l’app sul nostro Windows Phone, dopo una breve Splash Screen troveremo la lista dei sensori con i loro valori.

wp_ss_20141108_0001

Ovviamente, essendo il SensorTag un dispositivo Bluetooth, dovremo prima connetterci a quest’ultimo.

Andiamo quindi in impostazioni, Bluetooth. Accendiamo ora il dispositivo della Texas Instruments e ora vedremo apparire nella schermata dei dispositivi Bluetooth individuati anche il Sensortag, come possiamo vedere nella figura seguente.

wp_ss_20141108_0002

Il PIN per la connessione è 0000.

wp_ss_20141108_0003

Siamo ora connessi al dispositivo.

wp_ss_20141108_0004

Torniamo quindi nell’app, andiamo quindi nella selezione del dispositivo e vediamo che ora è presente. Lo selezioniamo.

wp_ss_20141108_0005

Dobbiamo ora fare tap su Connect2Dev, rappresentato dal segno +.

Ecco visualizzati i nostri dati.

wp_ss_20141108_0006

Bene, a questo punto, andiamo su CodePlex e scarichiamo il sorgente dell’app a questo indirizzo http://sensortag.codeplex.com/

Una volta scaricati i sorgenti e decompressi apriamo il file SensorTagLibrary.sln con Visual Studio 2013.

 

Una volta aperta la soluzione, possiamo notare che è solo per Windows 8.1, come c’è scritto anche sulla pagina del progetto su CodePlex.

Supported platforms

  • Windows Store apps for Windows 8.1

Upcoming

  • Support for Windows Phone 8.1

 

Lanciamo la soluzione (il progetto da avviare è quello di test) ed ecco la schermata.

image

 

 

 

Ovviamente non possiamo eseguirlo su un pc fisso, ma solo su un portatile, che di solito ha il Bluetooth a meno di non installare sul pc un dispositivo Bluetooth tramite chiavetta USB.

 

Come funziona? Vediamolo assieme.

Prima di tutto, dopo aver creato un nuovo progetto è aggiungere a Reference al progetto con la libreria, oppure installarla tramite Nuget con questo comando.

Install-Package sensortag

Adesso creiamo le istanze, ognuna per un sensore cambiandogli di conseguenza il nome.

Accelerometer accelerometer = new Accelerometer();

Adesso inizializziamo il sensore con il comando

await accelerometer.Initialize();

In questo modo va a inizializzare il primo della lista, mentre con await accelerometer.Initialize(specificSensorTagDeviceInformation);

inizializziamo un qualunque dispositivo presente nella lista.

A questo punto attiviamo i sensori che ci interessano e/o disattiviamo quelli che non ci interessano:

await accelerometer.EnableSensor();
await accelerometer.DisableSensor();

A questo punto possiamo andare a interrogare il sensore per ottenere i dati, tramite:

private async void Notify()
{
await accelerometer.DisableNotifications();
await accelerometer.EnableNotifications();
accelerometer.SensorValueChanged += accelerometer_SensorValueChanged;
}

void accelerometer_SensorValueChanged(object sender, X2CodingLab.SensorTag.SensorValueChangedEventArgs e)
{
byte[] sensorData = e.RawData;
}

 

Oppure manualmente:

byte[] sensorData = await accelerometer.ReadValue();

 

Quindi infine andiamo a valorizzare una TextBox:

EsempioTextBox.Text=sensorData

 

L’SDK per Windows Phone è disponibile qua: https://tisensortag.codeplex.com/

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

tEXAS INSTRUMENTS CC2541 SensorTag

Posted on 1 novembre 2014. Filed under: Senza categoria |

In questo articolo vedremo e assembleremo assieme il sensore della Texas Instruments.

Per iniziare vediamo cosa è. E’ semplicemente una scheda wireless con connessione Bluetooth che include 6 sensori MEMS a consumi ridotti e una radio Bluetooth Low Energy alimentata da un’unica batteria a bottone.

Si tratta del primo kit di sviluppo Bluetooth a bassa energia appositamente creato per applicazioni con sensore wireless ed è l’unico diretto agli sviluppatori di app per smartphone

Le caratteristiche sono:

Descrizione
  • SensorTag Bluetooth Low Energy (CC2541)
  • 6 sensori disponibili
    ( temperatura, umidità, pressione, accelerometro, giroscopio e magnetometro )
  • Singola batteria a bottone (CR2032), consumo di corrente quiescente di 8 uA, che garantisce anni di durata della batteria
  • Soluzione certificata globalmente (FCC, IC; ETSI e ARIB (Giappone))
Dimensioni 71,2 x 36 x 15,5 mm
57 x 25 x 1,5 mm (PCB)
Guida di avvio rapido Scarica
Progettazione di riferimento Scarica

 

I campi di applicazioni sono:

  • Apparecchiature di salute e fitness
  • Applicazioni medicali
  • Giocattoli educativi
  • Giocattoli telecomandati
  • Accessori per telefonia mobile
  • Prossimità

 

La pagina ufficiale è questa: http://www.ti.com/product/CC2541?keyMatch=cc2541

La confezione esterna si presenta così:

WP_20141101_001

 

Aprendo la confezione, oltre alle istruzioni per il montaggio troviamo:

– Batteria CR2032 al litio da 3Volt

– Sensore CC2541

– Involucro per il supporto

– Cover rossa in gomma con una vite

 

WP_20141101_002

 

WP_20141101_003

WP_20141101_004

 

Iniziamo ad assemblare il tutto.

 

Il primo passaggio è quello di inserire la batteria nel connettore facendo attenzione che il lato positivo sia rivolto verso l’alto.

Si dovrà forzare un attimino per farla entrare, ma niente paura, il passaggio è abbastanza semplice.

WP_20141101_005

Per verificare che la batteria sia inserita correttamente, premere sul lato della scheda l’interruttore bianco e un led giallo inizierà (se la batteria è stata correttamente inserita) a lampeggiare velocemente.

WP_20141101_006

 

Adesso si dovrà inserire il circuito stampato nel supporto nero in plastica. Dovremo fare attenzione che la batteria sia rivolta verso il basso, a faccia in giù.

WP_20141101_007

WP_20141101_010

Per aprire il supporto di plastica nero, si dovrà con l’unghia tirare leggermente in alto e verso di sé la parte posteriore della plastica (con la parte trasparente verso di noi).

WP_20141101_014

WP_20141101_012

WP_20141101_013

 

Ecco come appare la scheda dentro il supporto:

 

WP_20141101_015

 

A questo punto possiamo inserire il supporto nella cover di gomma rossa.

Capire come va messo è molto semplice, basta seguire il buco cerchiato del pulsante centrale e i due cerchiolini in alto.

WP_20141101_016

Ed ecco che abbiamo finito l’assemblaggio.

WP_20141101_017

WP_20141101_018

 

In un prossimo articolo vedremo come funziona e cosa farne. Quello che interessa a noi è quello di come programmarlo e come creare delle Windows Phone App che si interfaccino con questo bel SensorTag. Vedremo giusto per dovere di cronaca anche qualcosa per iOs e Android.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( 1 so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...